Biblioteca Universitaria di Napoli - Benvenuti

La Biblioteca Universitaria di Napoli è una biblioteca pubblica statale, afferente al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con una organizzazione di servizi di supporto alla cultura, agli studi e alla ricerca.

Home. Immagini 01Home. Immagini 02Home. Immagini 03Home. Immagini 04

Il bello delle biblioteche...

Rassegna di opportunità e servizi innovativi offerti dalle biblioteche, spesso poco conosciuti.

Lo sapevate che...

New York Public Library...la biblioteca più cinematografica del mondo è la New York Public Library? Compare in più di cinquanta tra telefilm e film, tra cui Colazione da Tiffany (1961), Quinto potere (1976), Ghostbusters (1984), Quiz Show (1994), Spiderman (2002), The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo (2004). Tra quelle europee, invece, la più utilizzata come location è la Bodleian Library di Oxford che appare, per esempio, ne La bussola d’oro (2007), La pazzia di Re Giorgio (1994) e in ben tre film del maghetto di Hogwarts: Harry Potter e la pietra filosofale (2001), Harry Potter e la camera dei segreti (2002), Harry Potter e il calice di fuoco (2005). Numerose sono anche le biblioteche di fantasia, da quella coloratissima de La Bella e la Bestia (1991), a quella futuristica di Star Wars Episodio II: l’attacco dei Cloni (2002) fino a quella esoterica del recente Doctor Strange (2016). Il cinema italiano sembra amare meno le biblioteche: si ricordano la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma in Mio figlio professore (1946), la Biblioteca Ariostea di Ferrara nel Giardino dei Finzi-Contini (1970), la Biblioteca Civica di Bergamo in Nessuno è perfetto (1981), la Biblioteca Universitaria di Pavia in Paura e amore (1988), la Biblioteca Marciana di Venezia in Indiana Jones e l’ultima crociata (1989), la Biblioteca Nazionale di Napoli in Teatro di guerra (1998), la Biblioteca Angelica di Roma in Angeli e demoni (2009).
Anche la Biblioteca Universitaria di Napoli può vantare due apparizioni: una ne Il manoscritto di Van Hecken (1999), in cui una studiosa, alle prese con la ricerca di un manoscritto del '500, consulta libri nel salone di lettura; l’altra nell’apprezzatissima mini serie tv Giuseppe Moscati - L'amore che guarisce (2007) in cui il Cortile delle Statue, su cui affaccia la biblioteca, fa da sfondo ad alcune vicende giovanili del medico santo.

Altre info: Il Libraio; AIB

Vai a tutte le notizie della Rassegna.